15 escursioni facili in Val di Fiemme

15 escursioni facili in Val di Fiemme: Val Venegia, Passo Rolle, Predazzo, Bellamonte, Pampeago, Cavalese e Ville di Fiemme – tante passeggiate per famiglie con bambini o anziani al seguito che vogliono godersi la natura senza fare troppa fatica!

Come sapete quest’anno abbiamo trascorso parte delle nostre vacanze estive in Val di Fiemme, terra dove sono nata e cresciuta, e siamo andati alla scoperta di una serie di passeggiate ed escursioni facili…

In questo articolo troverete indicazioni per delle passeggiate con bambini in Val di Fiemme, con dettagli su punto di partenza, durata (media), terreno, se percorribili con passeggino da trekking, da strada o se è meglio avere con voi uno zaino o un marsupio. Leggete fino in fondo per scoprirle tutte!

Della Val di Fiemme con bambini vi ho già parlato, ci sono davvero tante attività e tante proposte adatte a bambini di ogni età. Oggi ci concentriamo invece sulle escursioni facili in Val di Fiemme da fare con i bambini ma anche con i nonni.

Vi ricordo che se alloggiate in un hotel in Val di Fiemme, vi verrà consegnata la Trentino Guest Card, che vi dà l’accesso gratuito agli impianti di risalita e a tantissime attività organizzate ogni estate dall’APT.

Passeggiate in Val di Fiemme_Pale di San Martino
Contenuti nascondi

Escursioni facili in Val di Fiemme

1. Passeggiata in Val Venegia

Vi ho già parlato approfonditamente della Val Venegia e della passeggiata al Rifugio Laresei. Comunque vi riassumo brevemente le passeggiate così avete qui la lista completa, senza dover saltare in giro per il blog (anche se mi fa piacere quando lo fate!)

Per raggiungere i punti di partenza di queste passeggiate dovete seguire la SS48 fino a Predazzo e poi girare in direzione Passo Rolle. Superato il Parco Naturale di Paneveggio, di cui vi parlerò tra poco, trovate a sinistra la deviazione per Passo Valles.

Per la prima passeggiata, quella in Val Venegia, dopo qualche curva troverete le indicazioni sulla destra per Pian dei Casoni, dove potete lasciare la macchina (se la fate nei weekend o in alta stagione vi consiglio di arrivare molto presto la mattina altrimenti non trovate parcheggio). Da lì parte la strada sterrata che vi porta prima a Malga Venegia, poi a Malga Venegiota con una leggera salita per arrivare a quest’ultima e – se avete ancora forze e voglia di camminare (tranquilli, la passeggiata è molto facile e il dislivello minimo) potete continuare e arrivare fino a Baita Segantini, che è davvero splendida soprattutto per la posizione ai piedi delle Pale di San Martino.

Posso dirvi che questa è sicuramente una delle mie passeggiate preferite in assoluto, sia in estate che in inverno!

PASSEGGIATA IN VAL VENEGIA:

  • PARTENZA E PARCHEGGIO: PIAN DEI CASONI (PARCHEGGIO A PAGAMENTO) – ALTITUDINE 1688 M SLM
  • ARRIVO: MALGA VENEGIA ALTITUDINE 1764 M SLM – MALGA VENEGIOTA ALTITUDINE 1824 M SLM – BAITA SEGANTINI ALTITUDINE 2174 M SLM
  • RITORNO: SU STESSA STRADA O BUS NAVETTA DA PASSO ROLLE A PIAN DEI CASONI (ATTIVO SOLO IN ALCUNI PERIODI DELL’ANNO)
  • DISLIVELLO: 495 M FINO A BAITA SEGANTINI PER 14,5KM
  • DURATA PRESUNTA: 3.30H FINO A BAITA SEGANTINI
  • STRADA: STERRATA
  • PASSEGGINO DA TREKKING/ZAINO: SI
  • POSSIBILITA’ DI MANGIARE ALL’ARRIVO: SI (ANCHE DURANTE IL PERCORSO)
  • LINK ALL’ARTICOLO DEDICATO

2. Passeggiata facile da Passo Valles a Rifugio Laresei

Se invece volete optare per la seconda passeggiata, anziché fermarvi a Pian dei Casoni dovete continuare fino a Passo Valles, dove potrete lasciare la macchina per fare questa bella passeggiata in salita. Tranquilli, il dislivello non è molto e la salita non è difficoltosa, anche perché è una strada sterrata e sicuramente vi fermerete durante il percorso ad ammirare animali e fiori intorno a voi.

La durata della passeggiata è stimata a 50 minuti, noi a dire il vero ci abbiamo messo di più perché appunto, essendo un po’ fuori allenamento abbiamo fatto varie soste durante il percorso. Ci abbiamo messo circa un’ora e mezza ad arrivare al rifugio. La strada è sterrata e percorribile con passeggino da trekking se avete bimbi piccoli, altrimenti possono tranquillamente camminare.

Arrivati al rifugio c’erano parecchi bambini che se la sono fatta a piedi.

Ricapitolando:

PASSEGGIATA DA PASSO VALLES A RIFUGIO LARESEI:

  • PARTENZA E PARCHEGGIO: PASSO VALLES – ALTITUDINE 2032 M SLM
  • ARRIVO: RIFUGIO LARESEI – ALTITUDINE 2260 M SLM
  • RITORNO: SU STESSA STRADA
  • DISLIVELLO: 228 M
  • DURATA PRESUNTA: 50 MINUTI
  • STRADA: STERRATA
  • PASSEGGINO DA TREKKING/ZAINO: SI
  • POSSIBILITA’ DI MANGIARE ALL’ARRIVO: SI (PANINI O PIATTI TIPICI
  • LINK ALL’ARTICOLO DEDICATO

Passeggiate facili Passo Rolle

Da Passo Rolle ci sono vari percorsi, quelli che vi consiglio di fare insieme ai vostri bambini o ai nonni sono 2.

3. Passeggiata facile con bambini da Passo Rolle a Baita Segantini

La prima passeggiata parte dal parcheggio di Passo Rolle e su strada sterrata – in salita – vi porterà in circa un’oretta a Baita Segantini, luogo super instagrammabile ma soprattutto molto bello dal punto di vista paesaggistico. Il dislivello è di poco meno di 200m quindi la salita non è molto impegnativa. La strada è percorribile con passeggino da trekking – anche da strada se ha le ruote buone! Noi ci siamo sempre trovati bene con il passeggino Trio Activ3 della Chicco, va dappertutto (anche su neve, ghiaccio e ciottoli!)

Se invece non vi va di camminare, potete comunque raggiungere Baita Segantini con il bus navetta attivo nei mesi estivi.

A Baita Segantini, oltre ad ammirare il paesaggio circostante, potrete assaggiare diversi piatti della tradizione trentina. Sono davvero ottimi!

passeggiate con bambini in Val di Fiemme: da Passo Rolle a Baita Segantini
Source: iStock

PASSEGGIATA DA PASSO ROLLE A BAITA SEGANTINI:

  • PARTENZA E PARCHEGGIO: PASSO ROLLE – ALTITUDINE 1989 M SLM
  • ARRIVO: BAITA SEGANTINI ALTITUDINE 2174 M SLM
  • RITORNO: SU STESSA STRADA O BUS NAVETTA (ATTIVO SOLO IN ALCUNI PERIODI DELL’ANNO)
  • DISLIVELLO: 185 M
  • DURATA PRESUNTA: 1H
  • STRADA: STERRATA
  • PASSEGGINO DA TREKKING/ZAINO: SI
  • POSSIBILITA’ DI MANGIARE ALL’ARRIVO: SI

4. Da Passo Rolle ai laghi di Colbricon

Anche questa è una passeggiata facile, che consiglio di fare con marsupio o zaino porta-bimbi (noi ne abbiamo uno tipo questo con il quale ci troviamo benissimo) se avete bambini piccoli. Il terreno è sterrato ma è in mezzo al bosco, quindi ci sono scalini e tratti con radici.

Il percorso dura circa 40 minuti e ha soli 90m di dislivello con un’altitudine massima di 1952m.

Oltre ad ammirare i laghi di Colbricon, potrete concedervi una pausa golosa al Rifugio Colbricon. Ricordo degli ottimi panini imbottiti!

Consiglio di farla durante la settimana se riuscite perché nei weekend rischiate di trovare davvero tanta gente.

PASSEGGIATA DA PASSO ROLLE AI LAGHETTI DI COLBRICON:

  • PARTENZA E PARCHEGGIO: PASSO ROLLE – ALTITUDINE 1989 M SLM
  • ARRIVO: LAGHI DI COLBRICON ALTITUDINE 1927 M SLM
  • RITORNO: SU STESSA STRADA
  • DISLIVELLO: 90 M
  • DURATA STIMATA: 40 MINUTI
  • STRADA: STERRATA (CON PRESENZA DI RADICI E SASSI LUNGO IL PERCORSO)
  • PASSEGGINO DA TREKKING/ZAINO: ZAINO
  • POSSIBILITA’ DI MANGIARE ALL’ARRIVO: SI

5. Passeggiata da Passo Rolle a Malga Juribello

Un’altra passeggiata che abbiamo ‘scoperto’ in questa settimana di vacanza, anche se ovviamente ne avevo già sentito parlare, è quella che da Passo Rolle (o meglio dalla strada che ci arriva) arriva a Malga Juribello.

Il punto di partenza si trova a circa metà strada tra il Parco Naturale di Paneveggio e Passo Rolle, ma comunque trovate le indicazioni e vedete qualche macchina parcheggiata sulla sinistra. Appena sopra il tornante dove inizia la strada, ci sono due parcheggi, uno a destra e uno a sinistra. Il consiglio come al solito è di arrivare un po’ presto la mattina onde evitare di non trovare parcheggio.

Raggiunto l’imbocco della strada, camminate per circa 45 minuti (con l’ultima parte in salita) e vi troverete sulla sinistra la Malga Juribello con mucche, cavalli e capre al pascolo – mentre sulla destra vedrete stagliarsi in cielo le Pale di San Martino.

Noi abbiamo beccato una giornata un po’ fredda, quindi abbiamo mangiato all’interno della Malga, ma se è bel tempo vale la pena stare fuori. I dintorni sono stupendi. Personalmente ho mangiato polenta e tosella e poi ho assaggiato la Sacher, era tutto ottimo!

PASSEGGIATA DA PASSO ROLLE A MALGA JURIBELLO:

  • PARTENZA E PARCHEGGIO: POCO PRIMA DI PASSO ROLLE
  • ARRIVO: MALGA JURIBELLO ALTITUDINE 1868 M SLM
  • RITORNO: SU STESSA STRADA
  • DISLIVELLO: NON MOLTO
  • DURATA STIMATA: 45 MINUTI
  • STRADA: STERRATA
  • PASSEGGINO DA TREKKING/ZAINO: SI
  • POSSIBILITA’ DI MANGIARE ALL’ARRIVO: SI
Elisa e Michele a Malga Juribello _ passo rolle

Passeggiate nel Parco Naturale di Paneveggio

Il Parco Naturale di Paneveggio è un posto meraviglioso per adulti e bambini e permette di fare delle bellissime passeggiate immersi nella natura incontaminata (o quasi).

Ci sono diversi percorsi, quello da Paneveggio a Malga Bocche sembra molto interessante (noi lo abbiamo fatto partendo da Bellamonte quindi poi ve lo racconto da lì). Dura circa 3h tra andata e ritorno ed è un percorso ad anello di circa 7km. La zona di Malga Bocche è all’interno della zona speciale del gallo cedrone e dei forcelli, quindi magari siete fortunati e ne avvistate qualcuno.

Consiglio lo zaino, non sapendo precisamente com’è il terreno – dovrebbe essere misto, sterrato e bosco.

Parco Naturale di Paneveggio_passeggiate con bambini in Val di Fiemme

6. Sentiero Marciò

Dopo averne tanto sentito parlare, quest’estate ci siamo avventurati anche noi alla scoperta del Sentiero Marciò, un sentiero naturalistico all’interno del Parco Naturale di Paneveggio che permette di addentrarsi nella flora e nella fauna di questa splendida riserva naturale.

Il sentiero è in parte sterrato, in parte nel bosco – per comodità consiglio di farlo con lo zaino porta-bimbi. Noi lo abbiamo fatto con lo zaino e ci siamo trovati bene, ma Sofia ha anche voluto camminare un pochino.

Il Sentiero Marciò dura una 40ina di minuti ed è tutto in falsopiano, quindi senza particolari difficoltà anche per chi non è allenato (come me!). Noi abbiamo comunque deciso di allungarlo un po’, ora vi racconto come.

Partendo dal parcheggio e iniziando il sentiero in senso orario, dopo una ventina di minuti troverete una deviazione a destra. Noi non l’abbiamo presa subito, abbiamo infatti continuato per la strada sterrata che proseguiva dritta, in questo modo siamo arrivati al Lago di Paneveggio – pensate che io non ci ero mai stata!

Al ritorno abbiamo poi preso la deviazione ignorata all’andata e ci siamo addentrati nel bosco, dove ahimé abbiamo trovato il famoso ponte sospeso. Ora, non è altissimo e per fortuna non è lungo, ma per chi soffre di vertigini fa comunque un certo effetto. Io l’ho percorso concentrandomi su dove mettevo i piedi, non ho guardato giù né a destra né a sinistra, anche se a destra c’è una bella cascata. Una volta finito il ponte Michele mi ha ricordato di non aver scattato nemmeno una foto, quindi sono tornata sul ponte – rientrando solo di qualche metro – per fare una foto e poi abbiamo proseguito il percorso.

Se non volete fare subito ritorno al parcheggio, potete fare un’ulteriore deviazione per andare a vedere i cervi. Noi a quel punto avevamo fame e avendo già visto i cervi in altre occasioni siamo andati verso la macchina per poi andare a mangiare a Malga Rolle (consigliatissima!)

SENTIERO MARCIO’:

  • PARTENZA E PARCHEGGIO: PARCHEGGIO (A PAGAMENTO) DEL CENTRO VISITATORI DEL PARCO NATURALE DI PANEVEGGIO – ALTITUDINE 1450 M SLM
  • ARRIVO: STESSO POSTO
  • RITORNO: PERCORSO AD ANELLO
  • DISLIVELLO: 43 M
  • DURATA PRESUNTA: 1H
  • STRADA: STERRATA/MISTO BOSCO
  • PASSEGGINO DA TREKKING/ZAINO: MEGLIO LO ZAINO
  • POSSIBILITA’ DI MANGIARE ALL’ARRIVO: NO

Escursioni facili in Val di Fiemme: Malga Bocche

7. Da località La Morea a Malga Bocche

Inizio col dire che questa passeggiata è davvero stupenda e mi dispiace averla scoperta solo ora!

A Bellamonte abbiamo parcheggiato la macchina vicino agli impianti di risalita del Castelir, abbiamo acquistato i biglietti e siamo saliti sulla cabinovia che ci ha portato fino a località La Morea. Da lì abbiamo seguito le indicazioni per il sentiero naturalistico che in poco più di un’ora e mezza, su strada sterrata, porta a Malga Bocche.

Ad un certo punto vi ritroverete immersi in un ambiente da fiaba, con malghe e prati curati e una pace incredibile – vi sentirete totalmente rilassati e in pace col mondo. Su falsopiano non presenta particolari pendenze se non nell’ultimo tratto e comunque non è una grossa salita quella che vi aspetta. Sarete ripagati dalla fatica, non appena arriverete in cima alla salita e vedrete aprirsi il panorama con le Pale di San Martino sullo sfondo.

Per chi non se la sente di camminare c’è la possibilità di fare il tratto in carrozza, conviene magari prenotarlo prima, vi lascio il numero 335 594 6308.

PASSEGGIATA A MALGA BOCCHE:

  • PARTENZA E PARCHEGGIO: PARCHEGGIO A BELLAMONTE, VICINO A FUNIVIA BELLAMONTE 3.0, SALITE IN CABINOVIA FINO A LOC. LA MOREA E DA LI’ PARTE IL PERCORSO – ALTITUDINE 1800 M SLM CIRCA
  • ARRIVO: STESSO POSTO
  • RITORNO: RITORNO SU STESSA STRADA
  • DISLIVELLO: 200M CIRCA
  • DURATA STIMATA: 1H30
  • STRADA: STERRATA
  • PASSEGGINO DA TREKKING/ZAINO: SI
  • POSSIBILITA’ DI MANGIARE ALL’ARRIVO: SI
val di fiemme escursioni facili malga bocche in carrozza

8. Sentiero del Frainus

Da Castelir salendo fino alla prima fermata della cabinovia Bellamonte 3.0 in Località Le Fassane (altitudine 1750m), troverete il Giro d’Ali (un parco giochi acquatico in quota) e poco più in giù l’imbocco del Sentiero Frainus.

Si tratta di un percorso ad anello che gira intorno al Giro d’Ali e che vi porta alla scoperta dei volatili della Val di Fiemme. Percorrendo tutta la passeggiata in circa 40 minuti, scoprirete le loro abitudini, cosa mangiano, come vivono e soprattutto imparerete a riconoscerli!

Per i bimbi c’è anche il giocolibro “Sul sentiero del Frainus” che li terrà occupati con attività e giochi lungo il percorso.

SENTIERO DEL FRAINUS:

  • PARTENZA E PARCHEGGIO: PARCHEGGIO A BELLAMONTE, VICINO A FUNIVIA BELLAMONTE 3.0, SALITE IN CABINOVIA FINO A LOC. LE FASSANE
  • ARRIVO: STESSO POSTO
  • RITORNO: PERCORSO AD ANELLO
  • DISLIVELLO: NON MOLTO
  • DURATA STIMATA: 1H30
  • STRADA: STERRATA
  • PASSEGGINO DA TREKKING/ZAINO: MEGLIO LO ZAINO
  • POSSIBILITA’ DI MANGIARE ALL’ARRIVO: SI

Passeggiate con bambini in Val di Fiemme: zona Ville di Fiemme

Ville di Fiemme, comune nato dalla fusione di Carano, Daiano e Varena è un ottimo punto di partenza per diverse passeggiate adatte ai bambini.

Elisa, Sofia e Michele_escursioni facili in Val di Fiemme

9. Passeggiata delle Cascatelle

Da Carano, loc. Calvello ad esempio potrete fare la passeggiata delle cascatelle, un percorso su sentiero in mezzo al bosco che vi porta ad ammirare diverse cascatelle attraversando ponti di legno e un bosco stupendo. Il sentiero non è percorribile con passeggino, ma è perfetto per bambini che camminano (non è esposto e non è particolarmente stretto) e per bambini portati con marsupio o zaino.

PASSEGGIATA DELLE CASCATELLE:

  • PARTENZA E PARCHEGGIO: PARCHEGGIO IN LOC. CALVELLO / CARANO / VILLE DI FIEMME
  • ARRIVO: STESSO POSTO
  • RITORNO: PERCORSO AD ANELLO
  • DISLIVELLO: NON MOLTO
  • DURATA STIMATA: 1H
  • STRADA: SENTIERO NEL BOSCO
  • PASSEGGINO DA TREKKING/ZAINO: ZAINO
  • POSSIBILITA’ DI MANGIARE ALL’ARRIVO: NO

10. Giro del Solombo

Altra passeggiata – un po’ più lunga – con partenza da Calvello è il Giro del Solombo, un percorso di un paio d’ore (ma si fa anche in meno tempo se siete allenati) che, attraverso una strada sterrata in mezzo al bosco, vi porta fino al celebre Maso dello Speck, luogo che consiglio sempre per mangiare degli ottimi piatti della tradizione o semplicemente per una merenda golosa.

Dagli antipasti al dessert, passando per lo speck che è la loro specialità, il Maso saprà prendervi per la gola. Ristorante adatto ai bambini perché ha una zona esterna con giardino e giochi, e poco lontano, cavalli e asini al pascolo, per la gioia dei nostri bimbi curiosi che appena vedono questi animali maestosi si animano subito!

Giro del Solombo_escursioni bambini val di fiemme

GIRO DEL SOLOMBO:

  • PARTENZA E PARCHEGGIO: PARCHEGGIO IN LOC. CALVELLO / CARANO / VILLE DI FIEMME
  • ARRIVO: STESSO POSTO
  • RITORNO: PERCORSO AD ANELLO
  • DISLIVELLO: NON MOLTO
  • DURATA STIMATA: 2H
  • STRADA: STERRATA
  • PASSEGGINO DA TREKKING/ZAINO: SI (PREFERIBILE LO ZAINO)
  • POSSIBILITA’ DI MANGIARE ALL’ARRIVO: SI

11. La Passeggiata del Bosco Nascosto

A Daiano invece trovate la passeggiata del Bosco Nascosto per far conoscere ai vostri bimbi chi abita nel bosco. Con partenza dal Comune di Daiano, troverete la mappa con il percorso ad anello che indica un percorso blu e uno rosso. Il blu è un po’ più lungo, mentre quello rosso è il più breve. Il percorso è comunque ben segnalato e lungo la strada troverete indicazioni e segnali tematici che vi raccontano le vite dei vari animali che popolano il bosco fiemmese.

Il tempo di percorrenza è di un paio d’ore per il percorso lungo e di un’oretta per quello breve. Punto di arrivo è di nuovo il Maso dello Speck.

Maso dello Speck_passeggiate con bambini in Val di Fiemme

PASSEGGIATA DEL BOSCO NASCOSTO:

  • PARTENZA E PARCHEGGIO: DAIANO
  • ARRIVO: MASO DELLO SPECK
  • RITORNO: PERCORSO AD ANELLO
  • DISLIVELLO: NON MOLTO
  • DURATA STIMATA: 1/2H A SECONDA DEL PERCORSO SCELTO
  • STRADA: MISTO BOSCO
  • PASSEGGINO DA TREKKING/ZAINO: ZAINO
  • POSSIBILITA’ DI MANGIARE ALL’ARRIVO: SI

Escursioni per bambini in Val di Fiemme: zona Predazzo

Da Predazzo avete diverse opzioni. Prendendo gli impianti di risalita che vi portano a Passo Feudo avrete l’imbarazzo della scelta per le escursioni da fare con i vostri bambini. Le più consigliate? Quelle create da Montagnanimata!

La Foresta dei Draghi, il Sentiero del Pastore Distratto e il Geotrail del Dòs Capel sono tre passeggiate a misura di famiglia durante le quali i vostri bambini si divertiranno un sacco!

12. La Foresta dei Draghi: passeggiata per famiglie in Val di Fiemme

La Foresta dei Draghi è un percorso ad anello lungo circa 1,4km, pianeggiante e percorribile con passeggino. Inoltre il sentiero è accessibile anche a persone disabili. Ha punto di partenza e arrivo poco lontano dall’arrivo della telecabina Predazzo-Gardoné.

Percorribile in qualsiasi giorno della settimana, la domenica propone anche spettacoli a tema. I vostri bambini potranno divertirsi a cercare i draghi e esplorare i boschi anche grazie al giocolibro ricco di giochi e suggerimenti.

Noi abbiamo avuto la pessima idea di mangiare a Baita Gardoné, prezzi alti e qualità del cibo piuttosto scadente rispetto agli standard della valle. Io non ve la consiglio.

FORESTA DEI DRAGHI:

  • PARTENZA E PARCHEGGIO: PARCHEGGIO A PREDAZZO, VICINO AI TRAMPOLINI – CABINOVIA LATEMAR, SALITE IN CABINOVIA FINO A LOC. GARDONE’ E DA LI’ PARTE IL PERCORSO – ALTITUDINE 1650 M SLM CIRCA
  • ARRIVO: STESSO POSTO
  • RITORNO: PERCORSO AD ANELLO
  • DISLIVELLO: QUASI NULLO
  • DURATA STIMATA: 40/50M
  • STRADA: STERRATA
  • PASSEGGINO DA TREKKING/ZAINO: SI
  • POSSIBILITA’ DI MANGIARE ALL’ARRIVO: SI MA VI SCONSIGLIO BAITA GARDONE’
Foresta dei Draghi Val di Fiemme passeggiate Predazzo

13. Il Sentiero del Pastore Distratto

Altra passeggiata a misura di bambini, il sentiero del Pastore Distratto vi porterà alla scoperta della montagna, dei saperi di un tempo e delle api e soprattutto di tutti gli strumenti e indumenti che il pastore ha lasciato lungo il percorso. Il tutto accompagnati da un giocolibro e su un sentiero ad anello di circa 1,5km.

Attenzione, questo non è percorribile con passeggino, quindi se avete bimbi molto piccoli dovrete portarvi zaino o marsupio. La passeggiata dura circa un’ora.

SENTIERO DEL PASTORE DISTRATTO:

  • PARTENZA E PARCHEGGIO: PARCHEGGIO A PREDAZZO, VICINO AI TRAMPOLINI – CABINOVIA LATEMAR, SALITE IN CABINOVIA FINO A LOC. GARDONE’ E DA LI’ PARTE IL PERCORSO – ALTITUDINE 1650 M SLM CIRCA
  • ARRIVO: STESSO POSTO
  • RITORNO: PERCORSO AD ANELLO
  • DISLIVELLO: NON MOLTO
  • DURATA STIMATA: 1H
  • STRADA: SENTIERO NEL BOSCO
  • PASSEGGINO DA TREKKING/ZAINO: ZAINO
  • POSSIBILITA’ DI MANGIARE ALL’ARRIVO: SI MA VI SCONSIGLIO BAITA GARDONE’

Escursioni facili da Pampeago

14. RespirArt

RespirArt è un po’ più impegnativa rispetto alle escursioni precedenti, più che altro per le salite presenti nel percorso, tuttavia, se decidete di salire in seggiovia (cosa che noi non abbiamo fatto) la fatica si riduce di molto.

Per salire in seggiovia dovete recarvi in località Pampeago e lasciare lì la macchina, da lì potete prendere la seggiovia del Monte Agnello e arrivare in cima (altitudine 2200m) e poi scendere per fare il percorso ad anello.

Oppure, opzione B, fate tutto a piedi. In questo caso il percorso si allunga e chiaramente lo sforzo richiesto è maggiore, ma noi, con Sofia che non sta ferma, abbiamo preferito evitare la seggiovia!

Se come noi preferite salire a piedi potete parcheggiare alla partenza della Seggiovia Tresca. Qui una stradina (segnavia 514) raggiunge lo Chalet Caserina (circa 45 minuti di salita) che si trova nella parte più bassa del parco (quota 2.000). Il giro ad anello di 3 km, costellato di installazioni d’arte, è percorribile in due ore o più se non siete molto allenati. Comunque è un bel giro!

Al ritorno ci siamo fermati allo Chalet Caserina per pranzare, abbiamo mangiato divinamente quindi ve lo consiglio!

RESPIRART:

  • PARTENZA E PARCHEGGIO: PARCHEGGIO A PAMPEAGO PER PRENDERE SEGGIOVIA AGNELLO (CHE ARRIVA A 2200M) O PARTENZA SEGGIOVIA TRESCA PER FARE L’INTERO PERCORSO A PIEDI
  • ARRIVO: STESSO POSTO
  • RITORNO: PERCORSO AD ANELLO
  • DISLIVELLO: 200M CIRCA DALLO CHALET CASERINA, 400M SE PARTITE DAL PARCHEGGIO DELLA SEGGIOVIA TRESCA
  • DURATA STIMATA: 2H PER IL PERCORSO AD ANELLO + 45M SE LO FATE TUTTO A PIEDI
  • STRADA: STERRATA
  • PASSEGGINO DA TREKKING/ZAINO: ZAINO
  • POSSIBILITA’ DI MANGIARE ALL’ARRIVO: SI (CONSIGLIATO CHALET CASERINA)
RespirArt_Trekking in Val di Fiemme

Escursioni facili in Val di Fiemme: zona Cavalese

15: Laghetti di Bombasel

Poteva mancare il Cermis nella nostra rassegna di escursioni facili in Val di Fiemme? Ovviamente no! Ed eccoci qui a parlare della passeggiata che da Loc. Paion (in cima al Cermis) porta ai bellissimi Laghetti di Bombasel.

Potete parcheggiare comodamente a Cavalese, punto di partenza della cabinovia del Cermis. Da lì prendete la cabinovia fino a Loc. Cermis (2000m) – poi avete due opzioni, percorrere l’ultimo tratto a piedi (250m di dislivello) oppure prendere la Seggiovia Lagorai.

Una volta arrivati in Loc. Paion, seguite le indicazioni per la passeggiata ai Laghetti di Bombasel – la strada è sterrata però non è adatta ai passeggini perché ci sono delle scale a un certo punto. Consiglio eventualmente di farla con lo zaino porta-bimbi. La passeggiata dura poco più di un’oretta e poi potrete rilassarvi vicino ai laghetti godendovi il panorama.

LAGHETTI DI BOMBASEL:

  • PARTENZA E PARCHEGGIO: PARCHEGGIO A CAVALESE PER PRENDERE FUNIVIA DEL CERMIS
  • ARRIVO: STESSO POSTO
  • RITORNO: SU STESSA STRADA
  • DISLIVELLO: QUASI NULLO PARTENDO DA LOC. PAION, CA. 300M PARTENDO DA LOC. CERMIS (2000M)
  • DURATA STIMATA: 1H30
  • STRADA: STERRATA
  • PASSEGGINO DA TREKKING/ZAINO: ZAINO
  • POSSIBILITA’ DI MANGIARE ALL’ARRIVO: SI

Passeggiate con bambini in Val di Fiemme

Se volete saperne di più o volete informazioni su altri percorsi seguitemi su Instagram dove pubblico suggerimenti su cose da fare e da vedere in Val di Fiemme, e non solo!

Escursioni facili in Val di Fiemme pin per pinterest
Grafica Pinterest_ Val di Fiemme passeggiate facili
escursioni facili in Val di Fiemme_grafica Pinterest

All’interno di questo post sono presenti dei link di affiliazione. Questo significa che se deciderete di di fare una prenotazione o effettuare un acquisto tramite questi link, io guadagnerò qualcosina. Per voi non ci saranno costi aggiuntivi, ma mi aiuterete a supportare il blog e il lavoro che c’è dietro ad ogni articolo. Grazie, Elisa

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.