La Val Venegia in inverno è bella quanto d’estate, o forse ancora di più. Vi racconto cosa fare e come arrivare per godervi una bellissima passeggiata nella neve.

Con queste belle giornate anche chi non scia, come me, magari ha voglia di stare all’aperto e di fare una bella passeggiata in mezzo alla neve. La Val Venegia in inverno è il luogo ideale per un’escursione senza mettere gli sci ai piedi. Se non volete proprio andarci a piedi, potete optare anche per una bella ciaspolata.

Una passeggiata invernale in Val Venegia, in Trentino, è quello che vi serve per rigenerarvi dopo le feste. Vi troverete infatti a camminare ai piedi delle maestose Pale di San Martino in un paesaggio degno di Frozen. Da fare a piedi o con le ciaspole – consigliate se c’è tanta neve – è adatta a grandi e piccini perché non presenta particolari difficoltà o pendenze. Il dislivello è di circa 495m sia in salita che in discesa.

Ruscello_Val Venegia in inverno

Percorrere la Val Venegia in inverno, in tutta la sua lunghezza e con la neve, può essere faticoso se non si è abituati a camminare perché da Pian dei Casoni, punto di partenza, alla celebre Baita Segantini, punto di arrivo, sono ben 14,5 chilometri. Eventualmente si può decidere di arrivare a una delle due malghe, la malga Venegia (magari verificate che sia aperta prima se pensate di volervici fermare, quando siamo andati noi era chiusa) e la malga Venegiota (ahimè chiusa in inverno) e tornare indietro. È quello che abbiamo fatto noi l’ultima volta che ci siamo andati dato che avevamo calcolato male i tempi e ci aspettavano a casa per pranzo.

Passeggiata invernale in Val Venegia

È stimato che la percorrenza sia di circa 3.30h ma calcolate che è un tempo medio calcolato nella bella stagione. Con la neve il tempo necessario è sicuramente maggiore, a meno che non siate super allenati e di certo non era il mio caso.

Cosa portare per una passeggiata in Val Venegia in inverno

Val Venegia in inverno

Avere dei buoni scarponi è fondamentale per affrontare la Val Venegia in inverno. Non è piacevole ritrovarsi a metà percorso con i piedi inzuppati e infreddoliti quindi consiglio scarponi alti, resistenti all’acqua e se possibile magari anche con la ghetta copri scarpone che fa sì che la neve non vi entri negli scarponi da sopra.

L’abbigliamento tecnico sarebbe ideale per questo tipo di escursione perché vi permette di modulare la temperatura corporea e di mantenerla costante, io poi consiglio sempre di vestirsi a strati. Nella parte iniziale del percorso avrete freddo e vi ci vorrà un pochino per acclimatarvi, dopodiché complici il sole e la fatica, inizierete ad avere caldo quindi è bene togliervi uno strato per poi rimetterlo arrivati a destinazione o in fase di discesa quando sarete più rilassati.

Di solito il rischio è quello di vestirsi troppo, piuttosto che troppo poco, e di avere quindi troppi strati da dover mettere e togliere e che vi appesantiranno durante l’escursione. Io, soprattutto in inverno, tendo a portare con me fin troppi strati e dopo mi ritrovo con una o due cose intorno alla vita e camminando nella neve non sono affatto confortevoli.

Paesaggio invernale

Come arrivare in Val Venegia

Arrivare in Val Venegia è abbastanza semplice in quanto è sufficiente seguire la SS48 delle Valli di Fiemme e Fassa fino a Predazzo e poi salire verso Passo Rolle e Passo Valles. Subito dopo Paneveggio si trova una deviazione a sinistra verso Passo Valles, poco dopo si trova il Pian dei Casoni, punto di partenza dell’escursione in Val Venegia. Lì potrete lasciare la macchina, il parcheggio è bello ampio e in inverno non è troppo affollato.

Noi in Val Venegia

Ulteriori informazioni per godersi la Val Venegia in inverno

Come accennato prima la malga Venegia non è sempre aperta in inverno e Malga Venegiota è chiusa mentre Baita Segantini è aperta solo il sabato e la domenica e con condizioni meteo ottimali, quindi assicuratevi di portare con voi acqua e magari un thermos di the caldo per non rimanere disidratati durante la camminata e barrette energetiche o cioccolata per prevenire un improvviso calo di zuccheri.

Malga Venegia, i contatti

Telefono: 0439 762119

Cellulare: 348 0627886

La Val Venegia in inverno con i bambini

Se d’estate questa escursione si può tranquillamente fare con un passeggino da trekking, l’inverno con la neve diventa impossibile. Se avete bimbi molto piccoli consiglio il marsupio, se invece sono più grandi e amano camminare, potranno divertirsi un mondo camminando nella neve.

Passeggiata invernale in Val Venegia _ montagne