Oasi Rossi a Santorso, tra farfalle, navi pirata e aree per il barbecue

Se state pensando dove trascorrere una giornata in famiglia o con amici in provincia di Vicenza, Oasi Rossi a Santorso è la risposta che cercate. Un parco dove ci sono giochi, animali e aree picnic attrezzate è il luogo ideale per una giornata con i vostri bambini.

Oasi Rossi a Santorso, tra farfalle, navi pirata e aree per il barbecue 1

Io sono Elisa, seguimi su Instagram e sul blog per saperne di più su mete a misura di famiglia.

Oasi Rossi a Santorso: il giardino delle farfalle

Appena entrati all’Oasi Rossi, troverete subito una porta che vi conduce al giardino delle farfalle tropicali. Astenersi papilofobi (chi ha paura delle farfalle) perché qui dentro ci sono farfalle giganti che svolazzano in giro e si posano dove meglio credono.

Farfalla oasi rossi di Santorso

I vostri occhi saranno catturati dai colori delle farfalle e delle tante piante tropicali presenti in questa serra. Queste e la temperatura tropicale, vi catapulteranno in un attimo in luoghi lontani.

E’ stato uno dei primi posti che ho visitato post-lockdown e mi ha subito fatto sentire in viaggio dall’altra parte del mondo. E’ stata una sensazione bellissima. Mi sembrava per un attimo di essere tornata a Bangkok.

Inutile nascondere che il posto – oltre all’enorme interesse naturalistico – è anche super instagrammabile.

Giardino delle farfalle oasi rossi a Santorso

Il giardino delle farfalle – non è solo un luogo da vedere – è una vera e propria area protetta, la più grande d’Italia, dedicata a questi animali meravigliosi. Qui si possono scoprire tantissimi informazioni sulle farfalle, sull’ambiente in cui vivono, sulle loro abitudini.

Oasi Rossi, un parco giochi a cielo aperto

Come vi accennavo prima, Oasi Rossi è anche un parco giochi. Tantissime le possibilità di gioco e di scoperta per i vostri bambini. Dai giochi tradizionali come altalena, scivolo e giostrine si passa ai giochi gonfiabili ma la parte più bella secondo me è quella a nord-est del parco. Un galeone dei pirati aspetta i vostri bimbi per vivere tantissime avventure, e poco più lontano casette a forma di funghi – tipo quelle dei puffi – e casette sull’albero sono pronte ad accogliere grandi e piccini per vivere storie fantastiche.

Case sull'albero parco giochi oasi rossi

Sofia, ancora piccolina, ha apprezzato particolarmente un trenino posto a sud-ovest del parco, dove ha giocato con me e papà arrampicandosi e scendendo dai vagoni.

Oasi Rossi a Santorso, non solo farfalle, ma anche lama, pavoni, tacchini

Tantissimi sono gli animali ospitati all’Oasi Rossi, dai pony ai lama, dai pavoni ai tacchini, passando per oche, galline e caprette. I bimbi si divertono tantissimo ad osservarli e a ripeterne i versi, Sofia li guardava incantata. Se siete fortunati potrete ammirare anche il pavone mostrare la sua coda in tutto il suo splendore.

Pavone all'oasi rossi di Santorso

Barbecue, picnic, ristorante

Ovviamente se decidete di trascorrervi l’intera giornata dovrete pur mangiare qualcosa! Tantissime le opzioni: dalle aree barbecue dove potete cuocere voi stessi carne ai ferri o altro (portandovi legna da ardere e fuoco), alle zone picnic con tavoli all’ombra di grandi alberi avete solo l’imbarazzo della scelta. Quando ci siamo stati noi c’erano famiglie con pentole, borse frigo, casse di bibite.

Se non volete portarvi dietro l’intera casa non vi preoccupate, c’è anche un ristorante dove potete mangiare qualcosa seduti nei tavolini all’aperto. Noi ci siamo andati nel pomeriggio, quindi abbiamo fatto merenda con un buon gelato!

Oasi Rossi a Santorso: informazioni pratiche per la vostra visita

Oasi Rossi è aperta tutti i giorni dal martedì alla domenica dalle 9.00 alle 19.00 (da martedì a venerdì fino alle 18.00). Il biglietto d’ingresso costa 8 euro per gli adulti e 7 euro per i bambini dai 3 ai 14 anni. Sotto i 3 anni l’ingresso è gratuito.

Esistono delle riduzioni per le famiglie, potete vederle sul sito ufficiale.

Se ci andate una volta sola, potete fare l’ingresso singolo. Se pensate di tornarci nello stesso anno, vale la pena fare la Oasi Card che da maggio a ottobre vi garantisce accessi illimitati pagando 15 euro.

Il costo del biglietto serve a sostenere l’Oasi ma anche la Cooperativa che se ne occupa.

Prima di andare via, vi consiglio di dare un’occhiata alla fioreria, ci sono piante stupende!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.