Vuoi sapere quali sono le cose da non perdere a Lisbona? Niente paura, perché proprio in questo articolo trovi una lista delle attrazioni più interessanti in assoluto da vedere nella capitale portoghese. Si tratta di luoghi meravigliosi, iconici e da “cartolina” che non per nessun motivo saltare durante una visita. Scopriamo quali sono?

cose da vedere a lisbona
Source: Pixabay

Un giro sul Tram 28 di Lisbona

Come non iniziare con il famoso tram vintage di colore giallo, conosciuto come “Tram 28”? Si tratta di un mezzo di trasporto che risale agli anni ’20 e che è tuttora incluso nella rete di trasporto pubblico di Lisbona.

Ma perché è così famoso? Perché segue un tratto molto particolare da Estrela a Graça e attraversa alcuni dei punti panoramici più belli e suggestivi della città. La cosa più curiosa è che segue ancora lo stesso percorso di quasi un secolo fa. Il che lo rende un’autentica macchina del tempo!

Un viaggio a bordo questo tram storico è quindi una tappa obbligata durante un soggiorno a Lisbona ed è anche per questo che è uno dei 101 viaggi da fare almeno una volta nella vita!

cose da vedere lisbona tram 28
Source: Pixabay

Scopri il quartiere Alfama

Vuoi scoprire qual è un’altra delle cose da non perdere a Lisbona? Il quartiere Alfama! Il più antico della città. È qui che si respira l’aria più autentica e “antica” di Lisboa. Infatti, la zona è rimasta quasi immutata nel corso dei secoli, passeggiare per le sue strade è come fare un tuffo nel passato.

Ti troverai di fronte a edifici medievali, a vicoli così stretti che sembrano disegnati con un righello, case del Fado, l’antico Castello di São Jorge e tantissimi bar e ristoranti con una vista spettacolare sulla città e sul fiume Tago.

Ammira la maestosità di Praça do Comércio

Un’altro dei luoghi più iconici di Lisbona è senza dubbio la sua maestosa Praça do Comércio.

È la piazza principale della città e una delle più grandi d’Europa. Ciò che la rende così speciale è sia la sua posizione: Praça do Comércio si affaccia sul fiume Tago ed è il luogo ideale per godere di una vista mozzafiato sul fiume, sia la sua storia. Infatti la piazza è nata “solo” nel ‘800, dopo il terribile terremoto del 1755, che ha raso al suolo buona parte della città e ucciso 1/3 della popolazione.

Dove oggi puoi ammirare questa maestosa piazza, in passato si ergeva in piedi il magnifico Palazzo Reale di Ribeira, completamente distrutto da quel tragico evento. Inoltre, la piazza ospita alcuni dei più importanti monumenti storici di Lisbona come la statua del Re José I.

Oltre a questo, è il luogo perfetto per fare shopping, bere un drink o semplicemente gustare un buon gelato in uno dei suoi numerosi caffè e ristoranti della zona. Per lo shopping invece ti basta superare l’arco di trionfo e attraversare la Rua Augusta.

La Torre di Belém

In un itinerario per Lisbona di 2 giorni o più non puoi non visitare la torre simbolo della città. La Torre di Belém. Si tratta di una torre difensiva del XVI secolo situata nel quartiere di Belém, sulle rive del fiume Tago. La sua costruzione fu ordinata dal re Giovanni II per commemorare il ritorno di Vasco da Gama dal suo viaggio in India. Ma non solo, la sua seconda funzione era quella di proteggere l’estuario da eventuali attacchi via mare (specialmente da parte degli spagnoli).

Oggi la torre è un vero e proprio simbolo della città e chiunque visita Lisbona non può non scattare una foto a questa meravigliosa torre.

torre di belem cosa vedere a lisbona e dintorni
Source: Pixabay

Il magnifico Monastero dos Jeronimos

Se parliamo di simboli di Lisbona, non possiamo non menzionare il monastero dos Jeronimos. È considerato uno dei monumenti più belli del Portogallo e la sua storia è molto interessante. Il monastero fu costruito nel 1500 per commemorare la scoperta di una via alternativa per le indie da parte di Vasco da Gama.

L’edificio è un vero e proprio gioiello dell’architettura manuelina (uno stile portoghese sorto all’epoca del re Manuel I, tra il XV e il XVI secolo) e al suo interno ospita la tomba di Vasco da Gama in persona. Inoltre, il monastero è circondato da un bellissimo giardino dove è possibile passeggiare e rilassarsi. In uno degli edifici adiacenti, sono ubicati due importanti musei, di cui quello più importante è dedicato alla marina portoghese.

Assaggia i pasteis da Pasteis de Belém

Se stai cercando qualcosa di dolce da mangiare a Lisbona, non puoi assolutamente perderti i famosi Pasteis de Belém. Si tratta di piccole crostate alla crema create nel 1837 da un monastero del quartiere di Belém (da cui il nome). La ricetta è ancora un segreto ben custodito, ma ciò che sappiamo è che l’impasto è fatto con farina, acqua, zucchero, tuorli d’uovo e strutto. Il ripieno è composto da uova, cannella e zucchero.

Le crostate vengono solitamente servite calde e cosparse di zucchero a velo e cannella. Sono così buone che è impossibile mangiarne solo una!

Dove provarle? Nel luogo storico in cui venivano prodotte, Pasteis de Belém, la pasticceria più antica di Lisbona.

Osserva il tramonto dal Bairro Alto

Il Bairro Alto è uno dei quartieri più famosi e caratteristici di Lisbona. Si trova su una delle sette colline della città e offre una vista mozzafiato su tutta la zona. Una delle terrazze panoramiche più famose è il Miradouro de São Pedro da Alcântara. Per raggiungerlo farai un percorso altrettanto spettacolare con una funivia storica: l’Elevador da Gloria.

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.