5 modi per migliorare l’inglese senza andare all’estero

Volete migliorare l’inglese senza necessariamente andare all’estero? Oppure desiderate approfondire la conoscenza dell’inglese prima di un eventuale soggiorno all’estero? In questo articolo troverete siti utili e consigli per migliorare il vostro inglese stando a casa!

Migliorare in inglese senza per forza dover andare all’estero è possibile, certo niente sostituisce la full immersion in una cultura diversa dalla nostra altrimenti la mia rubrica Vivere all’estero non avrebbe motivo di esistere, però viste le restrizioni nei viaggi e tutte le variabili che ci possono essere, se qualcuno vuole imparare bene l’inglese deve poterlo fare anche da casa.

In questo la tecnologia ci viene d’aiuto, online infatti ci sono tantissime risorse gratuite che, in base al livello di partenza ma anche ai nostri interessi ci permettono di esercitarci e praticare il nostro inglese.

Migliorare l'inglese: suggerimenti utili
Source: Pixabay

Migliorare l’inglese online

Se partite da un buon livello di inglese (upper intermediate/advanced) qualsiasi sito di notizie in inglese vi permetterà di tenere allenate le vostre competenze di lettura ed ascolto. Potrete infatti leggere od ascoltare notizie, ma anche leggere articoli di approfondimento sugli argomenti più svariati. Questo, può essere molto utile anche se l’inglese vi serve per il lavoro, perché avrete la possibilità di approfondire tematiche specifiche.

Vi consiglio alcuni siti che a parer mio sono molto interessanti e non troppo specifici:

Per chi invece non ha un livello così alto, ci sono tantissime risorse per imparare l’inglese online. Anche a voi suggerisco qualche sito molto interessante da dove partire:

  • National Geographic Learning – potrete trovare tantissimo materiale di diverso tipo: video, blog posts, documentari, ecc. e potrete sceglierlo sia in base al vostro livello di partenza, sia in base alle competenze che volete migliorare.
  • LearnEnglish realizzato dal British Council è uno dei siti più ben fatti e più completi per quanto riguarda l’apprendimento dell’inglese online, io stessa lo utilizzo per trovare materiale da proporre ai miei studenti in classe.
  • Esol Courses è un altra risorsa ottima per migliorare l’inglese online, ci sono corsi gratuiti divisi per livello ma anche divisi tra grammatica, lessico, inglese per il lavoro, ecc.
  • BBC Learning English ha tantissime risorse al suo interno sia divise per livello, che per età di chi vuole apprendere (sono tante anche le funzionalità e le attività dedicate ai bambini per esempio)
  • 5 Minute English può esservi utile se non avete tantissimo tempo da dedicare allo studio, infatti il sito offre risorse fruibili in poco tempo, quindi spiegazioni ed esercizi brevi che non vi ruberanno tanto tempo. Potrete dedicare pochi minuti al giorno e raggiungere dei bei risultati in poco tempo. La costanza è sicuramente importante per migliorare l’inglese così come qualsiasi altra lingua straniera.
Migliorare l'inglese online
Source: Pixabay

Migliorare l’inglese guardando le serie TV o i cartoni animati in inglese

Ai miei studenti consiglio sempre di guardare le serie TV o anche solo i cartoni animati in inglese. Questo favorisce l’acquisizione di competenze di ascolto e comprensione ma anche per poi parlare. Infatti, soprattutto in Italia, siamo abituati a sentire insegnanti italiani parlare inglese, quindi la prima volta che ci troviamo davanti un native speaker, un parlante di madrelingua inglese non capiamo una parola. Successe anche a me quando andai per la prima volta a Londra e anche nei primi mesi che vivevo lì. Facevo una fatica tremenda a capire cosa mi venisse detto. Ma è normale, quindi non vi preoccupate.

Il modo per superare il problema è ascoltando e guardando parlanti nativi parlare nella loro lingua. Quindi sì a serie TV inglesi e americane, sentire diversi accenti fa bene e ci permette di migliorare moltissimo il nostro inglese.

Per aiutarvi all’inizio potete attivare i sottotitoli in italiano, per poi metterli in inglese non appena capite un pochino meglio quanto viene detto e infine toglierli quando non ne sentite più il bisogno. Un trucco che dico sempre anche ai miei studenti è quello di iniziare con una serie TV o un cartone che si è già visto in italiano, in modo da conoscere già la storia e concentrarsi sugli aspetti linguistici.

Amazon Prime Video (se non vi siete mai iscritti potete provare il servizio gratuitamente per un mese) e Netflix sono ottimi per questo scopo, infatti potrete guardare le serie TV dal vostro telefono magari mentre siete in autobus o durante la pausa caffè.

Se vi piace l’accento britannico vi consiglio serie TV come Bridgerton o Downtown Abbey, se invece preferite l’accento americano c’è l’imbarazzo della scelta. A me sono piaciute molto Grey’s Anatomy, New Amsterdam, Homeland, Jack Ryan tra le altre.

Uomo che guarda serie TV per migliorare il suo inglese
Source: Pixabay

Leggere libri in lingua

Tanti pensano che per leggere un libro in inglese bisogna saperlo alla perfezione. Io non sono d’accordo. Io ho iniziato a leggere libri in lingua quando il mio livello di inglese era ancora molto basso. Certo ci metterete più tempo, certo farete più fatica sia a leggere che a seguire il filo della storia, ma cercando le varie parole od espressioni che non conoscete su internet o su un dizionario, vi rimarranno molto più impresse.

Potreste utilizzarlo come esercizio quotidiano e ad esempio imporvi di leggere 5 pagine al giorno (ovviamente il numero può e deve variare a seconda dei vostri impegni) però imponetevi di farlo perché altrimenti leggete le prime pagine e poi lo lasciate sul comodino a prendere la polvere. Come anticipato qui sopra, la costanza è fondamentale nell’apprendimento delle lingue.

Parlare o chattare con persone che hanno l’inglese come lingua madre o seconda lingua

Anni fa esisteva un sito dove ci si poteva mettere in contatto con persone che parlavano diverse lingue, il sito in questione era Livemocha ma purtroppo è stato chiuso. Tuttavia ci sono altri modi per parlare o chattare con persone di madrelingua o con seconda lingua l’inglese. I social ci vengono in aiuto in questo, sia su Instagram che su Facebook possiamo infatti avere delle conversazioni con chi parla inglese. Su Instagram tramite commenti o messaggi privati, su Facebook nei tanti gruppi. Iscrivetevi a gruppi internazionali di vostro interesse e interagite! Io ad esempio sono iscritta a molti gruppi internazionali che parlano di viaggi e spesso leggo e interagisco anch’io e la lingua di comunicazione è l’inglese.

Il nuovo social Clubhouse (che non ho ancora provato perché ho Android) può essere utile per il listening – l’ascolto – e lo speaking – il parlare, se non sbaglio dovrebbero esserci delle ‘stanze tematiche’ dove si possono ascoltare e inviare messaggi vocali.

inglese britannico o americano? Migliorare l'inglese
Source: Pixabay

Migliorare il proprio inglese ascoltando gli audio di testi scritti

Mi spiego meglio. Trovate un podcast o un video dove avete la possibilità di scaricare il testo scritto. Quel testo vi servirà per segnarvi le pronunce di quanto viene letto/raccontato nel video o nel podcast.

Perché è utile fare questo? Perché vi serve per esercitare la vostra pronuncia e la vostra intonazione. Se non vi segnate le pronunce, anche se leggete il testo tre secondi dopo aver finito di ascoltare l’audio, vi sarete dimenticati come si pronunciano le parole che non conoscete. Quando stavo iniziando a imparare e consolidare il mio inglese, scrivevo la pronuncia sopra ad ogni parola che non conoscevo. Ad esempio se c’era una parola come tired, stanco, sopra la ‘i’ appuntavo ai per ricordarmi che la i in inglese si pronuncia in quel modo. Altrimenti rivedendo il testo senza avere l’audio a disposizione non me ne sarei ricordata.

Registrarvi mentre leggete un testo

Questa è un’altra tecnica che vi aiuterà a migliorare l’inglese. Potrà infatti consolidare la vostra pronuncia ma anche la vostra intonazione. L’accento non è un problema, è normale che ciascuno di noi parli con un accento diverso, la cosa importante è farci capire con una corretta pronuncia e intonazione di quanto diciamo. Provate a registrarvi mentre leggete il testo, dopodiché riascoltate l’audio e trovate le differenze. Vedrete che noterete subito quali parole vi creano difficoltà e, segnandovi la pronuncia, non le sbaglierete più, ve lo assicuro!

Spero che questi consigli per migliorare l’inglese senza andare all’estero vi possano essere utili, se li avete provati e volete dirmi com’è andata o se ne conoscete altri lasciate un commento. E se pensate che questo articolo possa essere utile a qualcuno che conoscete, condividetelo pure tramite i pulsanti qui sotto.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.