Se in questi giorni vi trovate in Val di Fiemme e volete sentire ancora di più lo spirito natalizio che già pervade i paesi illuminati a festa, non perdetevi Tesero e i suoi presepi.

Presepe_illuminato

Dagli anni Novanta, Tesero ospita ogni anno questa mostra a cielo aperto dei presepi degli abitanti, che li allestiscono nelle ‘corte‘, ovvero stalle e cantine e vicoletti del paese. Una tradizione nata nel 1987 e portata avanti tutt’ora, durante la quale è possibile ammirare quasi cento presepi. Consiglio di vederli la sera, quando giochi di luce e gli addobbi li rendono ancora più suggestivi.

presepe_legno_piccolo

Oltre alle scene della Natività, i presepi sono di anno in anno vengono arricchiti di nuovi personaggi o di personaggi storici stupendamente rappresentati.

E’ questo il caso del “Tita Oca“, la figura del vecchio e curvo pastore con un agnello sotto il braccio ed il cappello in mano posta sul presepio della chiesa parrocchiale, realizzata dallo scultore Pietro Delmarco “Stefenìn” che, presto battezzata con questo nome per la grande somiglianza con un anziano del paese, fu riprodotta più volte ed è ora presente in diversi presepi.

Tita_Oca

Costruiti, scolpiti, fatti a mano sono delle vere opere d’arte create da artisti ma non solo. Ce ne sono in legno, in ceramica, in lana e in molti altri materiali. Alcuni rappresentano la sola Natività, altri mostrano scene più ampie. Tutti però hanno qualcosa di particolare che li rende unici e meravigliosi.

Presepe_in_legno
Presepe_in_lana

Con questa carrellata di presepi vi auguro di trascorrere un Felice Natale insieme ai vostri cari e perché no, magari visitando i Presepi di Tesero.