In un weekend a Malta si possono fare tante cose se si sa come muoversi e su cosa puntare! Sono appena rientrata da un weekend getaway, un weekend fuori porta a Malta e nonostante il tempo limitato – due giorni e mezzo – sono riuscita a fare/vedere tante cose, più di quante pensassi.

L’aneddoto che mi porto a casa da questo weekend è la reazione del tipo all’ufficio informazioni in aeroporto quando gli ho chiesto una mappa e quali fossero le cose più interessanti da vedere. Ovviamente la sua prima domanda è stata: “quanto rimani a Malta?” e la mia risposta “due giorni e mezzo” lo ha lasciato un po’ spiazzato. Al che mi ha risposto: “io ti dico tutto, poi ovviamente dovrai scegliere cosa fare”. Beh, non ci crederete ma delle cose che aveva indicato sulla mappa, ne è rimasta fuori solo una. Ovvio, alcuni posti li ho visti superficialmente, ma in un due giorni e mezzo non potevo certo avere pretese diverse. Comunque, bando alle ciance, ecco la mia lista di cose da fare assolutamente se avete poco tempo:

1. Fare una passeggiata nel centro di Valletta e cenare al Is-Suq Tal-Bel

Valletta è la capitale di Malta e certamente meriterebbe una visita molto più approfondita, ma se avete pochissimo tempo, vi consiglio di farci una passeggiata serale, quando potrete ammirarne le fontane e i palazzi illuminati. Il centro è molto bello, con palazzi signorili e ben tenuti che dominano la via centrale che porta verso il mare, tipica struttura delle città di mare. Negozi e bar non mancano, ma quello che mi è piaciuto di più è stato l’Is-Suq Tal-Bel, un ‘mercato’ che descriverei più che altro come un centro gastronomico, dove poter assaggiare diverse specialità del mondo. Al piano interrato, troverete un supermercato con diversi prodotti locali e non, mentre al piano terra verrete accolti da due banconi centrali dove vengono serviti drink di ogni genere, mentre ai lati ci sono dei ristorantini dove potrete ordinare ciò che più vi ispira per poi consumarlo nei tavolini posti tra i ristoranti e i banconi bar. Io ho scelto una specialità turca, il Chicken Shish, ma le opzioni erano diverse, c’era infatti cucina maltese, spagnola, asiatica e altro ancora.

Malta-Valletta Malta-Valletta-city-centre Malta-food-market Malta-turkish-dinner-Valletta

2. Visitare la Blue Lagoon di Comino

Pur essendo estremamente turistica, la famosa Blue Lagoon è certamente un punto di interesse per chi visita Malta. Raggiungibile in barca dal porto di Chirkewwa, a nord di Malta, per la modica cifra di 10 Euro per un biglietto andata-ritorno si può raggiungere l’isola di Comino, poco distante dalla costa settentrionale maltese. Da qui potrete ammirare la laguna blu, ed eventualmente farci il bagno, ma anche fare del trekking nei dintorni o rilassarvi al sole. Se volete un consiglio, conviene andarci la mattina presto – il primo trasferimento è alle 9.00 – in modo da godere di un po’ di tranquillità prima dell’assalto dei turisti.

Comino-blue-lagoon

3. Fotografare il Popeye Village dalla scogliera antistante

Popeye Village, nella baia di Anchor, è stato costruito come set cinematografico del film Braccio di Ferro, della Walt Disney. Molto pittoresco vale sicuramente una toccata e fuga – io a causa del poco tempo e del poco interesse non ci sono entrata quindi non so dirvi se valga la pena. L’ingresso costa 15€, include un giro in barca e altre attività, ma come ripeto avendo poco tempo e non essendo particolarmente interessata, ho preferito dirigermi altrove.

Popeye-village-Malta

4. Passare qualche ora spaparanzati sulla spiaggia Golden Bay e godersi il tramonto dalla terrazza del bar sopra la spiaggia

La Golden Bay è una spiaggia sabbiosa sulla costa occidentale di Malta. Pur essendo anche questa super affollata, sono comunque riuscita a trovare un posticino dove passare qualche ora in assoluto relax. Essendo freddolosa ho preferito non fare il bagno, ma il mare era pulitissimo nonostante l’acqua freschina.

Malta-golden-bay-beach

Che io adori i tramonti è risaputo, se mi seguite su Instagram lo sapete, ma trovo che quelli sul mare siano di una bellezza assoluta…

Malta-sunset

5. Visitare il Blue Grotto – la grotta blu – su una barca dei pescatori

La grotta blu è sicuramente uno degli highlights di questo weekend. Acqua cristallina e di un azzurro mai visto sono lo sfondo di questa grotta meravigliosa, accessibile solo in barca. Le barche da 8 persone al massimo, vanno avanti indietro dalle 9.00 alle 16.30 quindi avete tutto il tempo per fare un giretto e per godervi il mare e lo spettacolo. Sì, perché un blu così io non l’avevo mai visto!

Malta-blue-grotto

6. Prendere il traghetto per Gozo e fare un giro dell’isola con il bus turistico Hop On – Hop Off

Gozo è un’isola vicina a Malta, parte dello stesso arcipelago, facilmente raggiungibile in traghetto da Malta per soli 4,65€ per un biglietto andata e ritorno. Dato il poco tempo, ho deciso di ‘visitarla’ tramite un giro sul bus turistico Hop On – Hop Off. Per chi non li conoscesse questi bus permettono o di fare un giro completo di tutto il tragitto previsto, oppure di fermarsi a piacimento nei vari punti di interesse per poi risalire su un altro bus dopo aver visitato il posto scelto. Dato che avevo solo la mattina disponibile, perché per il pomeriggio avevo già altri piani, ho deciso di fare un giro completo dell’isola. Il bello di questi bus è la guida audio che ti spiega cosa vedi e aspetti della cultura locale man mano che passi tra i villaggi e le campagne. Gozo mi è piaciuta molto, l’ho trovata molto più tranquilla di Malta e con una campagna curata e piena di colori.

Gozo

Gozo-beautiful-church

7. Visitare Mdina e Rabat

Due cittadine adiacenti, Mdina e Rabat costituiscono l’anima storica di Malta. Mdina, è una città-fortezza, con dei palazzi e delle strade meravigliose. Elegante e monumentale, mette quasi soggezione nel camminare per le sue strade silenziose e semi-deserte. Mi ha ricordato un labirinto, con le sue viuzze che si collegano l’una all’altra e che ti conducono nelle varie piazze della città. La cattedrale, imponente e maestosa, dona un aspetto ancor più signorile ad una città che vanta diversi palazzi storici e una storia di capitale. Mdina era infatti capitale di Malta in passato.

Mdina-Malta-detail

Rabat, villaggio adiacente e dall’aspetto altrettanto nobile seppur più vissuto, nasconde degli angoli spettacolari, con balconi colorati tipici della tradizione architettonica maltese e immagini religiose incastonate nei muri.

Malta-religious-detail

8. Assaggiare la Ftira a Ta’ Doni a Rabat

Passeggiando per Rabat noterete diversi locali, più o meno eleganti, più o meno affollati. E poi troverete Ta’ Doni, un localino con specialità locali in un angolo su una delle vie principali di Rabat. Stile tra il bohemien e il provenzale, è una specie di bistro dove poter assaggiare prodotti locali. Non mancano infatti i pomodori, ingrediente clou della cucina maltese, ma anche verdure e formaggi tipici. Io ho optato per una Ftira, pane locale, con formaggi di capra e rucola, ma c’erano anche dei taglieri super invitanti.

Malta-Rabat-bistro

Malta-local-food

9. Esplorare le Tre Città di Malta a piedi

Non lontano da Valletta, si trovano Vittoriosa, Senglea e Cospicua conosciute proprio come le Tre Città di Malta. Città storiche, dove si sono susseguiti popoli e vicende che ne hanno modificato l’aspetto e arricchito la storia. Visitarle la sera ha un fascino particolare, non solo perché sono poco affollate, ma perché secondo me le città di notte mostrano la loro vera magia. Importanti dal punto di vista storico, racchiudono le tracce del passato di Malta, un passato fatto di invasioni, di guerre, di vittorie e di culture che si sono integrate fino a formare quella che è la Malta di oggi, un melting pot di culture diverse.

Malta-three-cities

Malta è stata una bella scoperta e sono contenta di averla vista, uno o due giorni in più non mi sarebbero affatto dispiaciuti. E’ anche vero però che non ci tornerei per una vacanza di mare, piacendomi le spiagge tranquille, farei fatica a rilassarmi nelle spiagge relativamente piccole e molto affollate dell’isola.

Malta-Valletta-detail

Ho trovato invece molto affascinante la lingua maltese, un misto tra italiano, inglese e arabo… non avevo mai sentito questa lingua prima e devo dire che per una a cui piace molto studiare le lingue e il loro funzionamento come nel mio caso, ci sarebbe molto da esplorare!

Avete già visitato Malta? Cosa vi è piaciuto di più? Cosa aggiungereste alla mia lista di cose da fare avendo poco tempo per visitarla?