Tempo di lettura: 5 minuti

Dove andare in autunno in Europa per ammirare il foliage? Io e le Travel Blogger Italiane vi suggeriamo 4 mete da non perdere per godervi al meglio la stagione autunnale appena iniziata.

L’autunno è iniziato da una settimana – il 21 settembre – ma è solo da qualche giorno che le temperature suggeriscono che sia davvero arrivata la stagione autunnale, portando con sé, piano piano i suoi bellissimi colori.

Viaggiare in autunno mi è sempre piaciuto. È una stagione non troppo fredda che si veste di colori accesi ed accoglienti nei parchi cittadini, nelle zone rurali, e ovunque ci sia del verde che piano piano si trasforma in un tripudio di giallo, arancione e rosso!

Sorseggiare del tè caldo guardando la gente camminare indossando i cappotti ha un che di romantico non trovate?

Io e le Travel Blogger Italiane abbiamo voluto raccogliere quattro suggerimenti per godersi al meglio l’autunno in Europa. Leggete l’articolo fino in fondo per scoprire le quattro destinazioni e diteci nei commenti se ci siete già stati o se state programmando di andarci.

Foliage: dove andare in autunno in Europa per ammirarlo

Autunno a Bruges – Belgio

Non è un caso se il mio primo blog di viaggi si chiamava Autumn in Bruges – autunno a Bruges. La prima volta che sono stata a Bruges era proprio autunno e mi ricordo ancora la meraviglia di una torre con intorno un’edera rampicante dai colori cangianti. Era meravigliosa. Un foliage diverso da quello a cui ci siamo abituati a vedere nei classici parchi cittadini ma altrettanto affascinante. Qui sono gli stessi edifici a vestirsi di autunno.

Bruges è una città che si presta bene alle atmosfere autunnali e invernali con le sue botteghe di cioccolato, i suoi caffè accoglienti e i suoi canali. Certo, fa un po’ freddo per fare il giro in barca tra i canali, ma tant’è noi lo abbiamo fatto e abbiamo potuto ammirare l’autunno anche da questa prospettiva.

Covid permettendo, è una meta che vi consiglio in questo periodo dell’anno perché è ancora più magica che negli altri periodi.

dove andare in autunno in Europa_Bruges

Non sono però la sola a consigliarvi Bruges.

Foliage e birre artigianali: due buone ragioni per visitare Bruges in autunno

di Flavia Iarlori, autrice del blog In giro con Fluppa

Se avete voglia di vedere il foliage, unendo qualche attività più tipicamente cittadina come provare cibo tradizionale e birre artigianali oppure passeggiare tra stradine dall’architettura dal sapore nordico, Bruges (in Belgio) potrebbe fare al caso vostro. 

La cosa che più mi piace di Bruges sta nel fatto che sia circondata di verde e di acqua, come un ovale naturale che abbraccia il centro storico proteggendolo dal traffico e dai rumori esterni. Un abbraccio che in autunno assume degli splendidi toni caldi: se deciderete di fare una passeggiata nel Minnewater Park, il Parco dell’Amore di Bruges, nei mesi di Ottobre e inizio Novembre, vi ritroverete a camminare su un enorme tappeto di foglie dorate e scricchiolanti.  

Ma non è tutto: addentrandovi nel centro storico, alla ricerca di una squisita birra belga o di una porzione delle famosissime patate fritte, troverete altro foliage ad attendervi.

Capitolare davanti a quei canali e le casette dai dettagli fiamminghi è un attimo, specialmente nel periodo autunnale quando le edere rampicanti colorano le pareti degli edifici di bellissime sfumature di rosso, arancio e giallo.Periodo migliore per vedere il foliage a Bruges: la foto è stata scattata a metà Ottobre, quando l’edera sulle pareti comincia ad assumere toni caldi, ma se aspettate qualche giorno in più vedrete il Minnewater Park nel pieno del foliage.
Se volete sapere quali altre meraviglie vi aspettano a Bruges, vi racconto tutto sul mio blog In giro con Fluppa: Autunno a Bruges, cosa vedere in un giorno.

Bruges in autunno

Il foliage a Londra in autunno – Inghilterra

di Alessia, autrice del blog Italian Trip Abroad

Quando l’autunno si avvicina, gli scorci, le luci e i colori di Londra cambiano completamente. L’intera città diventa affascinante più che mai. I parchi reali iniziano ad assumere sfumature di rosso, giallo e arancione. Queste giornate sono quelle ideali per immedesimarsi nello stile british di sorseggiare un tè caldo passeggiando per strada. Ah, che bello l’autunno! Non c’è stagione migliore per godersi Londra.

Uno dei posti più incantevoli è di sicuro Primrose Hill, dalla collinetta più alta del parco potrai goderti una vista mozzafiato, con i colori autunnali che prevalgono sulla città. Per goderti al meglio Londra in autunno dovresti visitarla a settembre, con temperature miti, ma non freddissime.

Ottobre è ovviamente un bellissimo mese con le vetrine addobbate dalle numerose festività che si susseguono lungo tutto il periodo. Le temperature ahimè sono molto più rigide rispetto a settembre, e ricorda di mettere un ombrello in valigia. Se il vostro obiettivo è quello di vedere una Londra diversa, questi sono i mesi adatti. Il clima mite, l’aria fresca e gli alberi che continuamente cambiano il colore delle foglie, vi regaleranno emozioni uniche.

Non rimpiangerete di aver scelto Londra come destinazione autunnale. Preparatevi a trascorrere la maggior parte del vostro tempo tra i parchi Londinesi, tra Hyde Park, Green Park e i Tokyo Gardens. Questi sono i posti nei quali l’atmosfera è la migliore dove vedere il tipico foliage autunnale. Durante le vostre passeggiate, fermatevi nei pressi di Piccadilly, proseguite verso Leicester Square e fermatevi per una tazza di tipico Tè Inglese.

dove andare in autunno in Europa_foliage a Londra

Se state pianificando un viaggio a Londra, magari vi può interessare anche questo articolo:

Foliage in Europa – Giardino Botanico di Bochum (Università della Ruhr), Germania

di Mariarita Persichetti autrice del blog 24 Hours Trotter

I mesi autunnali sono il periodo migliore per viaggiare in Europa, soprattutto per i flussi turistici che si riducono rispetto all’estate e per i colori forti e decisi che la natura regala.

Tra i luoghi (insoliti) dove ammirare un foliage davvero sensazionale, si potrebbe annoverare il Giardino Botanico nei pressi dell’università di Bochum, nella regione mineraria della Ruhr, in Germania.

Certo non è tra le mete più gettonate se state programmando un viaggio nel cuore dell’Europa, ma si potrebbe abbinare ad un fine settimana a Colonia o Düsseldorf, che non distano molto.

Il Giardino Botanico di Bochum (Botanischer Garten) spicca per la varietà di specie vegetali, di fiori, piante e alberi provenienti da ogni dove, ma soprattutto per l’atmosfera rilassante che donerà alle vostre passeggiate spensierate, a stretto contatto con i suoni della natura. L’atmosfera sembra quasi fatata, tra viali alberati, cascate, laghetti, salici piangenti; al suo interno troverete persino un giardino cinese molto curato, dove poter sfoderare tutto il proprio estro e la propria creatività se si è appassionati di fotografia. 

L’ingresso è libero e se foste fortunati potreste incontrare un gruppo di studenti della facoltà di botanica dell’università di Bochum a farvi da guida.

Se cercate un posto per evadere e per lasciarvi alle spalle il caos della vita quotidiana, il giardino botanico di Bochum è davvero il luogo ideale: restate seduti su una panchina per ore e semplicemente ammirate lo spettacolo di colori che la natura ha da offrirvi durante l’autunno.

dove andare in autunno in Europa_foliage in Germania
Processed with VSCO with m4 preset

Dove ammirare il Foliage in Europa: Budapest

di Angela Coscia, autrice del blog In giro con Angela

Viaggio molto in Autunno, e questo mi ha permesso di vedere tante città colorarsi di arancione durante il periodo autunnale.

Tra tutte, però, la capitale dell’Ungheria, Budapest, è la prima che mi torna in mente se penso al foliage.

Budapest è una città che si visita tranquillamente a piedi. L’aeroporto è poco distante dal centro, al quale è collegato con un efficace sistema di autobus elettrici.

Il Fiume Blu – ed è incredibile il colore blu dell’acqua con i riflessi del sole di novembre – divide la città in due parti: Buda, la parte antica e Pest, il centro moderno.

Ho avuto la fortuna di passeggiare per le colline di Buda al tramonto, quando un delicato colore rosa inonda la città. Per visitare Buda in breve tempo vi consiglio un simpatico tuk tuk che parte da piedi della collina e fa fermate in tutti i punti di maggiore interesse del distretto di Buda. Se siete più fortunati di noi potete prendere la funicolare che porta direttamente al Castello di Buda.

Ed è proprio nel parco che circonda il Castello che potrete scattare le foto migliori a tema foliage.

Altri luoghi interessanti dove vedere il foliage a Budapest sono: il parco del Castello Vajdahunyad, nei pressi delle celeberrime terme di Szechenyi e sull’Isola Margherita.

Se vi fermate più giorni, consiglio una gita a Szentendre, un piccolo borgo a pochi chilometri da Budapest. In Autunno tante foglie gialle colorano le sue strade: ottime foto tema foliage assicurate!

Foliage in Europa - budapest

E voi che programmi avete per quest’autunno?