Aggiornato il

Il Passenger Locator Form o PLF è il modulo richiesto per poter entrare in Grecia quest’anno – in questo articolo vi spiego quando e come compilarlo, pagina per pagina. PLF Grecia, guida completa e aggiornamenti.

Importante: leggete l’articolo fino in fondo perché ho chiesto chiarimenti all’ambasciata in merito ad alcune domande che mi sono state poste.

Chi desidera andare in Grecia quest’anno può farlo serenamente o quasi. Prima della partenza infatti dovrà compilare un modulo online chiamato PLF o Passenger Locator Form – altro non è che un modulo dove inserire le proprie informazioni di viaggio per essere ‘smistati’ per il controllo tampone all’arrivo e per essere rintracciabili poi.

Il Passenger Locator Form deve essere compilato separatamente per ogni viaggiatore (vedi chiarimenti da parte dell’ambasciata).

Aggiornamento del 4 agosto: registrazione PLF Grecia sul sito Travel.gov.gr

Ho appena visto che ora è necessaria la registrazione al sito Travel.gov.gr prima di compilare il modulo.

Basta che vi registriate con email e password, riceverete un’email per verificare l’account e potrete poi compilare il PLF Grecia.

Visto che ora ci si può registrare si può anche modificare il modulo se si commettono degli errori nella compilazione, non è quindi necessario rifarlo.

Basta che clicchiate su dashboard in alto a sinistra e da lì potrete apportare le modifiche necessarie.

AGGIORNAMENTO PLF GRECIA DEL 30/07/2020

Da qualche giorno è comparsa la dicitura “One PLF should be submitted per family.” ovvero che va compilato un PLF per famiglia.

Ho chiesto delucidazioni all’ambasciata greca in Italia e la loro risposta è stata la seguente:

“In teoria si, basta un PLF per famiglia quando i figli sono minorenni. Una compagnia aerea ha però creato problemi a passeggeri, allora per evitare problemi può anche compilare 1 modulo per ogni passeggero”

Attenzione quindi, io per sicurezza ne compilerei uno per ogni passeggero nel dubbio.

PLF Grecia: la guida alla compilazione

Dove e quando compilare il Passenger Locator Form

Il Passenger Locator Form è compilabile all’indirizzo Travel.gov.gr e tutti i viaggiatori in procinto di andare in Grecia devono compilarlo almeno 48 ore prima di arrivare nel paese. Questo significa che si può compilare anche oggi per fine agosto ma non ha molto senso per due motivi: il primo è che si rischia di intasare il sistema e il secondo è che da quanto hanno provato i primi viaggiatori il QR code che va mostrato all’arrivo arriva alla mezzanotte del giorno previsto per l’arrivo in Grecia e non prima. Il mio consiglio è quello di compilare il form qualche giorno prima della partenza, anche per assicurarsi che il viaggio sia effettivamente confermato.

Come compilare il PLF

Dato che il PLF va compilato in inglese, ho pensato di scrivere una piccola guida – domanda per domanda – per facilitare chi l’inglese lo mastica così così.

PLF Grecia_pagina iniziale

Quando digitate o cliccate sull’indirizzo scritto in precedenza per accedere al modulo, vi troverete davanti questa schermata. Oltre a darvi il benvenuto in Grecia, il governo greco informa che dal primo di luglio la Grecia accoglie i viaggiatori portando avanti una serie di controlli diagnostici per proteggere tutti durante la stagione.

Il PLF è un elemento chiave nella pianificazione di un viaggio in Grecia. Tutti i viaggiatori sono obbligati a completare il PLF almeno 48 ore prima dell’arrivo in Grecia, fornendo informazioni dettagliate sul proprio punto di partenza, la durata dei soggiorni precedenti in altri paese e l’indirizzo del proprio soggiorno mentre si è in Grecia.

  • I viaggiatori riceveranno un’email di conferma una volta inviato il PLF
  • I viaggiatori riceveranno il PLF via email con un codice QR alla mezzanotte della data prevista di arrivo in Grecia

Premendo su Start Here – inizia qui, vi troverete davanti alla prima schermata vera e propria del modulo online.

Passenger Locator Form - dichiarazioni iniziali

In questa pagina vi chiede di dichiarare che avete letto il protocollo relativo agli arrivi e che compilerete il form in modo completo, corretto e sincero.

Il protocollo relativo agli arrivi definisce le modalità di arrivo che in parte trovate sull’articolo che ho scritto precedentemente relativamente alle domande e risposte per trascorrere le vacanze in Grecia.

Una volta selezionate le due voci, potrete cliccare su Continue – continua.

PLF - tipo di trasporto

Il PLF continua chiedendovi il tipo di trasporto con cui arrivate in Grecia proponendovi le seguenti opzioni:

  • Via terra (bus, treno, macchina)
  • Aereo
  • Nave da crociera
  • Traghetto

Selezionato il vostro mezzo di trasporto potete procedere alla pagina successiva che vi chiede le informazioni relative al tipo di trasporto scelto.

Via terra

Vi chiede di selezionare quale mezzo di trasporto via terra utilizzerete tra bus, treno e macchina. Selezionando bus, vi sarà chiesto il numero di targa (opzionale), il trasportatore ovvero la compagnia di autobus che andrete ad utilizzare, il posto (opzionale), la data di entrata in Grecia, il punto di ingresso nel paese. Per il treno le domande sono uguali, mentre se arrivate in Grecia con la macchina vi chiede il numero di targa, questa volta non opzionale, la data di ingresso nel paese e il punto di ingresso.

Aereo

Selezionando aereo vi sarà chiesto di compilare una pagina relativa al volo – compagnia aerea, numero del volo (nel caso il volo fosse privato dovete mettere un tick alla domanda relativa), la data di arrivo e punto di ingresso nel paese ovvero l’aeroporto dove atterrate in Grecia. Se doveste atterrare ad Atene (ma può essere qualsiasi aeroporto in Grecia) ad esempio e poi prendere un volo interno per proseguire il vostro viaggio, dovrete selezionare ‘Please check if there is an internal connection flight’ e una volta selezionata l’opzione vi compariranno i campi per inserire i dati relativi al volo interno – compagnia aerea, numero del volo e data di arrivo.

PLF - info voli interni

Nave da crociera

Vi chiederà il nome della compagnia (Costa Crociere, MSC, ecc.), il nome della nave, il numero di cabina, la data di sbarco in Grecia, e il porto a cui attraccherete.

Traghetto

Come per la nave da crociera vi chiederà il nome della compagnia navale, il nome del traghetto, il numero di cabina o di posto, la data di sbarco e il porto di attracco.

PLF - info traghetto

Dopo aver compilato la parte relativa ai mezzi di trasporto, vi verranno chiesti i dati personali.

Cognome, nome, sesso, età, tipo di documento (passaporto o carta d’identità di cui poi dovrete inserire il numero), numero di telefono cellulare con il codice paese (vi ricordo che per l’Italia è +39 seguito dal vostro numero), il numero di telefono del lavoro e di casa (entrambi opzionali), un indirizzo email.

Mi raccomando assicuratevi che l’indirizzo email sia corretto eprché riceverete la conferma di avvenuta compilazione del modulo e il codice QR.

A seguire vi verrà chiesto il vostro indirizzo di residenza in Italia o altrove.

Passenger Locator Form - indirizzo di residenza
PLF

Paese, regione (nel caso dell’Italia), città, codice postale, via, numero civico, numero di appartamento/interno (opzionale).

Nel caso aveste soggiornato o visitato un altro Paese nei 14 giorni precedenti il soggiorno in Grecia, qui dovrete dichiararlo.

Una volta inseriti tutti i dati, nella pagina successiva vi verrà richiesto il Temporary Address – ovvero l’indirizzo dell’hotel o appartamento in cui soggiornerete in Grecia.

Paese, città, codice postale, nome dell’hotel (opzionale) – se siete in appartamento e ha un nome magari date un riferimento – via, numero di interno (opzionale).  

Qualora soggiornaste in più di un indirizzo dovrete selezionare l’opzione in fondo alla pagina:

PLF - secondo indirizzo in Grecia

Selezionando questa opzione potrete inserire i dati del secondo indirizzo.

Dopodiché vi chiederà le informazioni relative ad un contatto di emergenza, ovvero qualcuno che può raggiungervi durante il vostro soggiorno in Grecia. In quest’ordine vi chiederà cognome, nome, paese, città, numero di telefono e indirizzo email.

Finita anche questa pagina, vi chiederà di inserire eventuali compagni di viaggio appartenenti alla vostra famiglia. Anche in questo caso vi verranno chiesti cognome, nome, il numero di posto (opzionale) e l’età.

PLF - compagni di viaggio

La pagina successiva vi chiede di inserire compagni di viaggio non familiari o non congiunti – è il caso ad esempio di coppie non sposate non conviventi o di gruppi di amici.

PLF - compagni di viaggio

Se siete certi che tutti i dati che avete inserito siano corretti potete cliccare su Submit – Invia e riceverete una mail di conferma. Alla mezzanotte del giorno d’arrivo dovreste poi ricevere il QR code.

A seconda del QR code che vi verrà assegnato, all’arrivo dovrete fare o meno un tampone. Nel caso siate sottoposti a tampone, vi verrà chiesto un recapito telefonico al quale poi vi manderanno i risultati. Il governo greco indica che una volta fatto il tampone si può tranquillamente arrivare a destinazione mettendosi però in autoisolamento per 24h in attesa dei risultati – che ad oggi arrivano entro 4-6h.

Qualora risultiate negativi siete poi liberi di godervi la vostra vacanza, mentre se siete positivi verrete messi in quarantena e vi verranno fornite tutte le informazioni del caso.

Chiarimenti da parte dell’ambasciata greca in Italia

Il PLF va compilato per ciascuna persona e non solo per i maggiorenni come erroneamente scritto in precedenza e ora corretto – quindi anche per i minori. 3 viaggiatori 3 PLF indipendentemente dall’età.

Mentre nella parte TRAVEL COMPANIONS sia family che non-family vanno indicati gli accompagnatori (per i quali comunque va compilato un PLF a parte).

Ricapitolando, se io dovessi andare in Grecia (e spero di riuscirci) con il mio compagno e la mia bimba di 10 mesi dovrei compilare 3 PLF e in ciascuno di essi indicare le altre due persone come TRAVEL COMPANIONS.

In questo articolo ho raccolto le risposte alle domande frequenti sulla compilazione del PLF.

Aggiornamento dal 9 luglio

Da oggi 9 luglio ogni viaggiatore dovrà compilare il PLF almeno 24h (e non più 48h come prima) prima del proprio ingresso in Grecia.

Se il QR code non dovesse arrivarvi – ma di solito arriva alla mezzanotte del giorno prima dell’arrivo – stampate la mail di avvenuta compilazione del modulo da esibire in caso di controlli.

Il governo greco inoltre consiglia di scaricare l’applicazione Visit Greece per restare aggiornati durante il soggiorno in Grecia.

NB: Se sbagliate ad inserire qualche dato non c’è la possibilità di correggere il PLF Grecia, quindi va ricompilato. Trovate altre risposte alle domande frequenti in questo articolo.

Se avete trovato utile questo articolo seguitemi su Instagram così possiamo rimanere in contatto. Buona vacanza in Grecia!