Londra oltre ad essere la città che ho chiamato casa per quattro anni è la città dei contrasti. Londra suscita in chi ci vive due sentimenti opposti, o la si ama, o la si odia. Per chi la visita per qualche giorno forse questo sentimento non è così netto o accentuato, di certo però non è una città che lascia indifferenti. Io l’ho amata, poi l’ho amata molto meno, ora sono tre anni che non ci metto piede e per certi versi mi manca, per altri no…

Una cosa che mi faceva amare Londra incondizionatamente erano i suoi parchi, quelli in periferia, quelli non frequentati dalle orde dei turisti, quelli dove potevi ancora sentire i tuoi pensieri, quelli in cui potevi sentire il silenzio. Il silenzio è una delle cose che mi mancava di più quando vivevo lì, bombardata com’ero di rumori ventiquattr’ore su ventiquattro. Chi vive in città lo sa, tra rumori di macchine, sirene, gente, si vive costantemente nel casino. Io che sono nata e cresciuta in Val di Fiemme, dove il silenzio regna spesso sovrano, all’inquinamento acustico della capitale britannica non mi ci sono mai abituata e anzi a volte mi pesava tantissimo…

Ma stavo parlando dei parchi….

Primrose Hill

Il mio preferito in assoluto è Primrose Hill, a nord di Londra, non lontano da Camden e in una zona residenziale. Primrose Hill è il parco da cartolina o da quadro dipinto con la tecnica del pointillisme, quella dei puntini per intenderci. In cima a una collina gode di una vista splendida sulla città, soprattutto al tramonto. Con i suoi lampioncini, le sue strade precise, la sua erba perfettamente tagliata dà un’immagine di sicurezza, di precisione… sembra lontano mille miglia dalla pittoresca, imprecisa e confusionaria Camden.

È il luogo dove sdraiarsi a terra e dimenticarsi del mondo e se tornassi a Londra sarebbe il primo posto in cui andrei, quello dove tutto è iniziato, quello dove I fell in love with London, mi sono innamorata di Londra per la prima volta. Con Primrose Hill è stato amore a prima vista… Love at first sight.

Londra_Primrose_Hill

Clissold Park

Subito dopo tornerei a Clissold Park, nella zona di Stoke Newington, ben conosciuta dagli italiani residenti a Londra. Clissold Park è perfetto per una passeggiata all’insegna della tranquillità, in qualsiasi stagione dell’anno anche se ovviamente in primavera e in estate dà il meglio di sé con i suoi fiori colorati.

Londra_squirrel

Clissold Park è un’oasi di pace frequentata da famiglie, studenti e giovani alla ricerca di un po’ di tranquillità quindi è il luogo perfetto se volete ‘scappare’ dalla frenesia della vita londinese.

Londra_parco

Londra_Clissold_Park

Amando la macrofotografia, mi piaceva molto andarci durante la fioritura perché potevo scattare foto ai vari tipi di fiori ospitati nel parco oltre che ai suoi laghetti.

Londra_rosa_Clissold_Park

Alexandra Park

Il terzo parco di cui vi voglio parlare è Alexandra Park, sempre a nord di Londra, nella zona tra Wood Green e Muswell Hill. Non è un caso che tutti i parchi che mi piacciono si trovino a nord di Londra, è infatti in queste zone che ho vissuto quasi tutti gli anni passati a Londra e di cui quindi conosco più posti… Alexandra Park non sembra affatto un parco cittadino, se non per il palazzo che si trova nel parco, Alexandra Palace.

Alexandra_Park_flowers

Essendo un po’ fuori mano, anche se poi in realtà è facilissimo arrivarci, è il parco che forse più mi ricordava casa, con il suo boschetto e i suoi caprioli. Sembrava un po’ come essere a Paneveggio, chi conosce il Trentino sa di cosa parlo.

Alexandra_Park_deer

Alexandra_Park_deers

Anche da Alexandra Park il panorama è notevole, si vede infatti tutta la città e si distinguono i vari palazzi dalla sagoma stagliata in cielo.

Alexandra_Park_panoramic_view

Riconoscete i vari palazzi della City?

A Londra di parchi ce ne sono un’infinità, quindi questi sono niente rispetto alla scelta che c’è, però sono quelli che riuscivano a trasmettermi calma e tranquillità che è quello che un parco dovrebbe fare secondo me. Sensazioni che non ho provato invece nei parchi più conosciuti e quindi più frequentati come Hyde Park ad esempio. Certo, sono da vedere anche quelli ma non se si vuole staccare un attimo dalla vita londinese.

Voi siete stati a Londra? Quali sono i parchi che vi sono piaciuti di più?