Dove andare in Italia quest’estate tra lago e mare? Le Travel Blogger Italiane vi consigliano le loro località preferite per le vacanze estive in Italia! Leggete l’articolo fino alla fine per non perdervi nemmeno una destinazione.

Qualche giorno fa, insieme alle Travel Blogger Italiane, vi abbiamo raccontato dove trascorrere le vacanze estive in Italia se volete andare in montagna. Oggi è la volta dei consigli per destinazioni al lago e al mare, perché giustamente l’Italia offre anche questo ed è bene goderne al massimo.

Quando penso a un lago io penso al Lago di Garda e in particolare a Sirmione quindi non posso che consigliarvelo se volete andare al lago quest’estate.

Per il mare io personalmente vi consiglio Bibione per una vacanza in famiglia con bambini o con il vostro amico a quattro zampe perché offre tantissimi servizi per tutti, grandi e piccini. Mentre se volete spostarvi più a sud, non posso che consigliarvi Vieste, in Puglia. Vi ho trascorso le vacanze quando ero piccola e ancora ricordo le sue spiagge e le sue viuzze bianche con piacere.

Io sto valutando il Salento per quest’anno anche se sto avendo un po’ di difficoltà a trovare delle strutture a misura di famiglia sul mare e anzi, se avete dei consigli, scrivete pure nei commenti.

Ma ora lascio la parola alle mie colleghe, per un tour di laghi e località di mare del nostro Bel Paese.

Dove andare al lago in Italia quest’estate

Lago di Garda

Di Sabrina Lancerin – Chicche di Viaggio

Se c’è un luogo del nostro stivale ricco di scorci pittoreschi e capace di richiamare turisti da ogni parte del mondo durante l’estate, questo è il Lago di Garda, il più grande lago italiano per estensione e tappa fissa delle mie vacanze estive da un numero ormai immemorabile di anni. Con i suoi borghi da cartolina ricamati attorno alle sue sponde, le montagne alle sue spalle, la ricca offerta di attività sportive e i numerosi parchi di divertimento tematici, è una meta capace di mettere d’accordo davvero tutti i gusti!

Tra i miei villaggi del cuore, per citarne alcuni: Sirmione con il maestoso Castello Scaligero e le celebri Grotte di Catullo, Peschiera del Garda con la Fortezza racchiusa nella cinta muraria pentagonale e i massicci bastioni, il piccolo e romantico borgo di Lazise, oppure Gardone Riviera con il Vittoriale degli Italiani, cittadella di Gabriele D’Annunzio. Un modo originale per esplorare il Lago di Garda toccando alcune delle sue località più suggestive è sicuramente un giro in battello. Assolutamente il mezzo che preferisco e che mi sento di consigliare!

Castello di Sirmione
Photo Credit: Sabrina Lancerin

Per gli amanti della montagna, della bici o del trekking, c’è il Monte Baldo ad attendervi; diversamente, per chi vuole raggiungere la cima in tutta tranquillità e godere ugualmente di una vista sopraelevata sul lago, può approfittare della comoda Funivia di Malcesine.

Per gli appassionati di sport acquatici la parte settentrionale del lago – la zona più ventosa – si rivelerà essere lo scenario ideale: qui è possibile praticare velawindsurf oppure canyoning.

Nella parte meridionale del lago, in provincia di Verona, avrete invece l’imbarazzo della scelta per quanto riguarda i parchi tematici, tra Gardaland – il parco divertimenti più grande d’Italia, Movieland – dedicato al mondo del cinema, Caneva Aquapark – un paradiso di piscine e scivoli d’acqua, e il Parco Natura Viva – uno straordinario giardino zoologico con specie animali da tutti i continenti!

Vacanze estive in Italia – andiamo al mare

Panarea – Sicilia

Di Veronica – Lost Wanderer

Situata nella parte orientale della Sicilia, Panarea è una delizia per tutti e cinque i sensi. Un’isola dell’isola. Fa parte dell’arcipelago delle Eolie e assieme ai suoi cinque isolotti e gli scogli delle Formiche, è anche un mini-arcipelago nell’arcipelago. 

Panarea non è grandissima, si può girare tranquillamente in un fine settimana. Offre bellezze selvagge, cammini nella Riserva Naturale che costeggia gran parte dell’isola e spiagge incontaminate dai fondali cristallini pieni di pesci e ricci.

Rigorosamente da girare a piedi o noleggiando uno dei golf cart che trovate al porto. Salite e scendete nelle strade principali e le viuzze disabitate alla ricerca degli scorci più belli tra i colori della buganvillea ed il bianco e celeste delle abitazioni. Sembra quasi di essere in Grecia.

Dove andare in Italia quest'estate: Panarea
Photo Credit: Veronica

Regna pace e silenzio. A Panarea si respira la vera estate, soprattutto nei periodi di bassa-media stagione. Quando le spiagge non sono accalcate e le barche che ormeggiano i turisti sono poche. Senza contare che gli amanti dell’hiking possono avventurarsi in zone inesplorate e trovare spiagge deserte come quella della Calcara. 

Non mancano i posti di cultura all’interno della Riserva. Si può raggiungere sempre camminando il Villaggio Preistorico dove si può vedere un anfiteatro creato dalle scogliere di Cala Junco. 

Una giornata a Panarea d’estate è d’obbligo, pernottare anche solo una notte un lusso che vale la pena. Godete della magia dei tramonti rosso fuoco e arancio che si riflettono sul blu del mar Mediterraneo. Sullo sfondo le altre sei isole Eolie e l’odore del mare onnipresente. L’immagine di un sogno fatto Sicilia. 

Salento – Puglia

Di Ilaria Rizzo – Sognatrice errante 

Se mi chiedessero “Dove passeresti le tue vacanze estive in Italia?” la mia risposta sarebbe “In Salento”, a casa mia, senza alcuna ombra di dubbio a casa mia! Si, perché l’Italia è una nazione meravigliosa ma in estate la mia terra è magica e non c’è altro posto in cui vorrei essere. In Salento trovi tutto ciò di cui hai bisogno quando sei in vacanza! Le spiagge più belle del mondo, gastronomia, tra le più deliziose d’Italia e non solo. Il Salento ha storia, cultura, arte e persino divertimento, tra sagre, feste in spiaggia, discoteche a cielo aperto, “notti bianche”, dancehall, ce n’è per tutti i gusti.

Salento
Photo Credit: Ilaria Rizzo

Cosa fare nella provincia di Lecce

  • Andare alla scoperta del Barocco leccese:

Fai un tour della città di Lecce, capitale del Barocco: per non perderti il Duomo, il Palazzo del Seminario e Museo Diocesano, la Basilica di Santa Croce, la Chiesa di Santa Chiara e la Chiesa di San Matteo, piazza Sant’Oronzo, il patrono della città. Puoi anche visitare il Must, il museo storico e il museo della cartapesta. Visita, inoltre, il castello Carlo V e perditi tra le meravigliose vie del centro storico.

  • Gustare i piatti tipici salentini:

Delizia il tuo palato con le specialità salentine, non rimarrai deluso! Tra i piatti da provare assolutamente: rustico, frise e pucce, pasticciotto, caffè leccese, ciceri e tria, ricci, vino ma qualunque cosa tu possa provare, non rimarrai deluso!

  • Rilassarsi nelle spiagge più affascinanti:

Una vasta scelta tra Ionio e Adriatico, tra spiagge sabbiose e scogliere. Tra i posti più belli in cui godersi il mare troviamo: San Foca, Roca e la Grotta della Poesia, Torre dell’Orso, Otranto, Santa Cesarea, Marina Serra, Porto Badisco, Santa Maria di Leuca, Porto Selvaggio, Porto Cesareo.

  • Visitare i punti di interesse più belli:

Tra le varie cose da fare e vedere ti consiglio di non perdere la riserva naturale delle Cesine, i borghi di Otranto, Specchia, Gallipoli, Presicce, il castello di Acaya, le varie Torri di avvistamento presenti su tutta la costa, le Cave di Bauxite. In fine, fai una visita alle cittadine di Nardò, Galatina, Corigliano d’Otranto e Martano.

Questi sono solo alcuni consigli ma in Salento non avrai tempo per annoiarti e sono certe che non ti deluderà!

Ostia Lido – Lazio

Di Hartine Benussi – di ABC Home Rome

Dalla stazione Piramide della metro di Roma prendiamo il trenino per Lido di Ostia. Dopo circa venti minuti in treno arriviamo nella zona di Ostia e man mano facciamo le varie fermate: Ostia Antica, Lido Nord, Lido Centro, Stella Polare, Castel Fusano e Cristoforo Colombo.

Se vogliamo visitare il parco archeologico ovviamente ci fermiamo a Ostia Antica; se vogliamo fare trekking e camminate nel bosco ci conviene fermarci a Castel Fusano; ma se il nostro obiettivo è il mare allora le fermate più adatte sono Lido Centro e Stella Polare.

Ostia Lido
Photo Credit: Hartine Benussi

A Lido Centro vi consiglio di fermarvi durante la settimana, non sabato e domenica e non a luglio e agosto quando è il massimo della frequentazione perché la densità delle persone nelle spiagge è tale che non ti permette di godere al massimo la spiaggia.

Stella Polare è la zona più carina di Ostia, dotata di tutte le comodità – supermercati, negozi, pizzerie, gelaterie – e molto interessante come architettura e paesaggio (i famosi tramonti sul mare, di cui il pittore De Chirico era innamorato), con la lunga schiera di villini degli anni ’30 sul lungomare, progettati da architetti famosi come Adalberto Libera, e gli stabilimenti balneari d’epoca, come il Plinius o il Delfino, che sembrano delle navi. 

Da Stella Polare, con una passeggiata sul lungomare, in pochi minuti, si raggiunge la nuova isola pedonale nel centro storico di Ostia. Proseguendo sul lungomare oltre il pontile, si arriva al nuovo Porto Turistico, con la pista ciclabile e oltre un chilometro di negozi e locali. 

Stabilimenti balneari più vicini, raggiungibili a piedi: il Capanno, il Belsito, il Plinius, le Dune (molto tranquillo con bellissima piscina), il Tibidabo (vivace e movimentato). 

Natura e sport: la grande spiaggia libera attrezzata dei “Cancelli”, con dune e macchia mediterranea, la pineta di Castel Fusano, la spiaggia naturista di Capocotta, pesca subacquea alle secche di Tor Paterno, l’oasi della LIPU, kitesurf, equitazione e bicicletta, podismo.

Isola di Favignana – Sicilia

Di Salvina Fiducia – Una valigia per tutta la vita

Tra tutte le isole italiane visitate Favignana è di certo quella a cui mi sento più legata, non solo per la sua indiscussa bellezza, ma anche per i tanti bei ricordi che mi ha lasciato, restando uno dei luoghi dove ho sempre voglia di tornare! Di quest’isola mi ha subito colpito la brillantezza del centro abitato, grazie alla pietra locale che caratterizza gli edifici dell’antico borgo marinaro, per non parlare del famoso Stabilimento Florio nei pressi del porto, nato per la lavorazione del tonno pescato durante la mattanza, di cui è possibile scoprire i segreti, prendendo parte alle diverse visite guidate organizzate al suo interno.

Le giornate in questa isola scorrono piacevolmente, tra tuffi nel suo mare cristallino e passeggiate in bicicletta, aperitivi in centro e cene nei numerosi ristoranti a base di pesce locale. Tante le calette dove trascorrere le ore più calde, come le gettonate Cala Azzurra, Lido Burrone e Cala Rossa, famose per il loro mare caraibico che regala scorci davvero suggestivi.

Isola di Favignana_dove andare in Italia quest'estate
Photo Credit: Salvina Fiducia

Ma sull’isola sono presenti anche angoli più selvaggi e meno frequentati, come Cala Rotonda, Cala Pozzo e Cala Grande, ideali per gli amanti della quiete come me. Non tutti questi punti sono facilmente raggiungibili con un’automobile, quindi la bicicletta e lo scooter restano i mezzi ideali per spostarsi in ogni angolo dell’isola. Consigliato anche il giro in gommone o scafo per gli amanti delle barche, così da poter ammirare le bellezze dell’isola da una prospettiva differente, con la possibilità di concedersi momenti di pesca in mare aperto per chi lo desidera.

L’isola segue ritmi molto pacati e tranquilli, risultando il luogo ideale per famiglie e coppiette, non sono presenti discoteche, ma i pochi pub e lidi organizzano eventi interessanti per allietare le serate dei più giovani. Non resta che scegliere le date e prenotare, ci penserà Favignana a rendere indimenticabile il vostro soggiorno!

Allora, voi quale destinazione sceglierete per le vacanze di quest’anno?